COS’È L’AUTISMO

L’autismo è un disturbo pervasivo dello sviluppo che comporta una crescita e una funzione non normali del cervello.

Le persone che soffrono di autismo mostrano ridotte capacità di interazione sociale, e limitati e ripetitivi schemi di comportamento e di interesse.

Soffrono di autismo 1 bambino su 68 e 1 un ragazzo su 42.

COME FUNZIONA IL TEST PER L’IPERSENSIBILITÀ ALIMENTARE

Il test ImuPro, per l’analisi e la gestione dell’ipersensibilità alimentare è, un test di laboratorio finalizzato ad analizzare l’allergia alimentare IgG mediata. Il siero del paziente è analizzato per individuare la presenza di specifici anticorpi IgG alimentari di determinati cibi. La presenza di un’elevata concentrazione di questi anticorpi in determinati alimenti potrebbe significare che i suddetti alimenti potrebbero innescare una infiammazione cronica se assunti regolarmente.

“CIÒ CHE VIENE ASSIMILATO DALL’INTESTINO PUÒ AVERE EFFETTI SUL COMPORTAMENTO”

EVIDENZE DELL’AUTISMO:

  • Rifiutare il contatto visivo con le altre persone
  • Difficoltà di interagire con altre persone
  • Difficoltà nell’usare i giochi in maniera appropriata
  • Ritardo nel parlare
  • Disturbi nella crescita e difficoltà ad addormentarsi
  • Iperattività
  • Reazioni molto forti a rumori, odori, gusti o stati d’animo
  • Nessun senso del pericolo

COME PUÒ IMUPRO ESSERE DI AIUTO NELLA GESTIONE DELL’AUTISMO?

I cibi e i nutrienti possono avere un impatto sui sintomi dell’autismo. L’autismo è un disturbo che coinvolge tutto il corpo e l’interazione tra intestino e cervello è un aspetto fondamentale da capire per i genitori.

Gli alimenti e le sostanze che mangiano i bambini possono avere un impatto diretto sul cervello.

Il percorso di recupero e riabilitazione dell’autismo comincia proprio dalla dieta.

Scegliere i cibi adatti e rimuovere quelli dannosi è il primo passo per migliorare la salute e il benessere dei propri figli.

Recenti studi hanno dimostrato che le IgG alimentari contro la caseina e il glutine possono passare attraverso la barriera emato-encefalica, provocando danni gravi al cervello, aumentando il rischio di una reazione infiammatoria a livello locale e legandosi direttamente a certe zone del cervello.

Il test ImuPro può quindi essere d’aiuto per i ragazzi che soffrono di autismo, essendo in grado di rilevare le reazioni a determinati alimenti che potrebbero contribuire ad accentuare alcuni sintomi tipici dell’autismo.

Tramite una dieta personalizzata, eliminando gli alimenti che innescano le reazioni da parte del sistema immunitario, e seguendo sempre le raccomandazioni del pediatra, il bambino potrà migliorare le abilità cognitive, il sonno e avere meno dolori oltre ad avere una migliore digestione e un miglioramento del proprio comportamento.

 

 

Utilizziamo i cookie, inclusi cookie di terzi, per consentire il funzionamento del sito, per ragioni statistiche, per personalizzare la sua esperienza e offrirle la pubblicità che più incontra i suoi gusti ed infine analizzare la performance delle nostre campagne pubblicitarie. Può accettare questi cookie cliccando su "Accetto", o cliccare qui per impostare le sue preferenze.

Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close