Sintomi delle allergie e delle intolleranze alimentari

Le allergie alimentari e le intolleranze possono causare sintomi differenti nelle persone

doc-patient-cropCiascuno necessita di cibo per fornire all’organismo i nutrienti e l’energia necessari per vivere una vita intensa e salutare. Allo stesso tempo ogni individuo ha le sue esigenze specifiche. Questo aspetto riguarda anche la nutrizione: gli alimenti che sono adatti per una persona potrebbero essere dannosi a un’altra persona e causarle quindi dei disturbi.

Allergia alimentare mediata da IgG – possibile innesco di diversi disturbi cronici

Ci sono diverse ragioni all’origine del fatto che alcuni alimenti potrebbero non essere ben tollerati dall’organismo, causando disturbi come gonfiore, diarrea, mal di testa o problemi cutanei. Una possibile causa è l’allergia alimentare mediata da IgG (tipo III).

Questa allergia ritardata può causare condizioni infiammatorie di bassa intensità. Si pensa che i processi infiammatori a loro volta possano innescare diversi disturbi cronici. Quindi il test dell’allergia alimentare mediata da IgG seguito da una fase di eliminazione e da una dieta di provocazione può essere un approccio utile per le persone che soffrono di disturbi persistenti come:


Allergia alimentare mediata da IgE - sintomi in pochi minuti

L’allergia mediata da IgE (tipo I) potrebbe essere responsabile di alcuni sintomi. Tuttavia, il meccanismo e il modo in cui il sistema immunitario risponde è significativamente differente rispetto all’allergia alimentare di tipo III. Conseguentemente, possono essere diversi da persona a persona. Un fattore di distinzione è il tempo che intercorre fra l’assunzione dell’alimento scatenante l’allergia e il manifestarsi dei sintomi.

  1. Lista dei possibili sintomi:
      Allergia alimentare mediata da IgE Allergia alimentare mediata da IgG
    Tempo dopo l’ingestione < 30 min 3h – 3 giorni
    Durata 1 giorno Fino a 3 giorni/cronica

    Problemi cardiovascolari

    Ipertensione   x
    Ipotensione x  
    Tachicardia x x

    Problemi gastrointestinali

    Gonfiore addominale   x
    Coliche   x
    Costipazione   x
    Morbo di Crohn   x
    Diarrea x x
    Flatulenza   x
    Intestino irritabile x x
    Nausea x x
    Reflusso   x
    Mal di stomaco x x
    Nausea x x

    Disturbi mentali

    Ansia x
    Depressione x

    Problemi di metabolismo

    Resistenza all’insulina   x
    Sindrome di malassorbimento   x
    Sindrome metabolica   x
    Eccesso di peso   x

    Altri problemi

    Shock anafilattico x
    Malattia autoimmune x
    Affaticamento cronico   x
    Mancanza cronica di ferro   tranne il sanguinamento
    Vertigini x x
    Affaticamento 2 ore dopo i pasti   x
    Stanchezza generale   x
    Sterilità x

    Dolori

    Dolori cronici alle articolazioni x
    Fibromialgia x
    Mal di testa x x
    Emicrania x

    Problemi respiratori

    Asma cronico x x
    Rinite cronica x
    Difficoltà respiratoria x x
    Naso secco x
    Rinite x

    Problemi cutanei

    Problemi cutanei (eritema, prurito) x x

    Nota: Questa lista intende fornire una panoramica dei possibili sintomi. Si declina la responsabilità per la mancanza di altri sintomi o per l’accuratezza. Non può essere riprodotta come consiglio medico o per corsi di salute professionali. Si consiglia di consultare il medico di fiducia per qualsiasi aspetto legato alla salute.

Altri sospetti: intolleranze alimentari

Le allergie alimentari mediate da IgE e da IgG possono causare altri problemi di salute. Le intolleranze alimentari sono dovute alla carenza di enzimi, disfunzioni o malassorbimento. In questi casi, il sistema immunitario non è coinvolto. I sintomi sono differenti e dipendono dal tipo di intolleranza.

Qui di seguito una lista che fornisce una panoramica dei sintomi di ipersensibilità a determinati alimenti. Vengono prese in considerazione le intolleranza al lattosio e all’istamina, il malassorbimento del fruttosio e le allergie alimentari mediate da IgG e IgE.

Download

Comuni intolleranza alimentari:

  • Intolleranza al lattosio: incapacità di digerire lo zucchero del latte (lattosio) a causa di livelli insufficienti dell’enzima lattasi.
  • Intolleranza all’istamina: incapacità di scomporre l’istamina (ammine biogene) dovuta alla mancanza o alla scarsa attività degli enzimi.
  • Malassorbimento del fruttosio: incapacità di assorbire il fruttosio a causa della mancanza dei glucotrasportatori.

Link Correlati

Utilizziamo i cookie, inclusi cookie di terzi, per consentire il funzionamento del sito, per ragioni statistiche, per personalizzare la sua esperienza e offrirle la pubblicità che più incontra i suoi gusti ed infine analizzare la performance delle nostre campagne pubblicitarie. Può accettare questi cookie cliccando su "Accetto", o cliccare qui per impostare le sue preferenze.

Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close